fbpx

Palazzo della Borsa, 5 dicembre 2015

Sordi e udenti: una relazione possibile. Incontri e laboratori gratuiti alla scoperta del silenzio e delle potenzialità del corpo.

Una giornata dedicata al silenzio, al linguaggio corporeo, una possibilità unica di dialogo tra sordi e udenti. Inizio la mattina con la tavola rotonda “Silenzio e Comunicazione”, accessibile in Italiano, Lingua dei Segni e servizio di sottotitolazione. Nel pomeriggio, laboratori di Lingua dei Segni, Teatro in silenzio e Consapevolezza corporea.

Silenzio e comunicazione – tavola rotonda accessibile e multidisciplinare

Corpo e parola

Nicoletta Cinotti, psicologa psicoterapeuta – Centro Studi Bioenergetica e Mindfulness

L’origine della parole non è verbale ma è, prima di tutto, gestuale. A questa origine gestuale torniamo sempre per l’espressione delle emozioni primarie. Ecco perchè una vera comunicazione non può prescindere dal linguaggio del corpo.

La lingua dei segni, una lingua a tutti gli effetti 

Massimo Bonamini, consigliere Ente Nazionale Sordi Genova

Che cos’è la Lingua dei Segni? Come funziona? Che differenza c’è tra la lingua parlata e la LIS? Un’introduzione al canale visivo-gestuale, dalla grammatica alla poesia.

Abitare il silenzio

Nicoletta Polla Mattiot, giornalista e saggista – Accademia del Silenzio

Il tempo e lo spazio del silenzio insegnano due azioni. Contemplare: guardare non solo ciò che le persone comunicano, ma come tacciono ciò che offrono. Attendere: costruire il tempo del silenzio, la pausa come azione non solo dell’aspettare, ma del prendersi cura di quello che manca e di quello che non è ancora.

Un confronto aperto

Giovani Ente Nazionale Sordi Genova

I giovani dell’Ente Nazionale Sordi si raccontano. Una finestra aperta sul mondo dei sordi, attraverso storie ed esperienze di vita.

Interventi di Chiara, Janjira, Justine, Lucia, Margherita

Moderatore: Luca Fois, designer e docente PoliDesign